Pescara, Italy
+393885842610
pda@pasqualedesantis.com

#ecosocial, il progetto pilota per una libreria innovativa per Mondadori

#ecosocial è il concept per una libreria innovativa digitale che consente all’utente un maggior coinvolgimento ed una maggiore interazione con i prodotti e con il brand Mondadori.

Miglior render del progetto per i nuovi punti vendita esperienziali di Mondadori in Italia_Pasquale Desantis Architect
Nell’immagine si nota un nuovo modo di concepire il mondo del libro: al centro non c’è più il bene, ma l’esperienza umana.

Tipologia: Concorso Mondadori

Committente: Mondadori S.p.A.

Team: Arch. Pasquale Desantis, Vincenzo Florio

Anno: 2016

Il concetto stesso di libreria viene superato per approdare ad un’ottica esperienziale.

In questo store infatti non è il prodotto in sé a stimolare “la voglia di entrare”, ma l’esperienza dell’uomo con il libro.

Qui l’utente si sente al centro di uno spazio semplice, pulito e dalla lettura immediata.

Poco spazio è concesso a variazioni formali perché di esse rimanga solo la sostanza, l’utente e le attività ad esso correlate.

La libreria come una piazza digitale

La libreria diventa quindi una piazza culturale che mette al centro l’uomo ed i contenuti che ha prodotto e che produrrà in futuro, il libro è un contenitore di emozioni ed esperienze, che possono essere analogiche o digitali, ma comunque autentiche.

Disegno in pianta del progetto per i nuovi punti vendita esperienziali di Mondadori in Italia_Pasquale Desantis Architect
Nella planimetria possiamo distinguere chiaramente l’ambiente in una parte fronte strada, con servizi eterogenei, ed una parte lounge, per godere a pieno dell’esperienza della lettura.

Le strategie proposte per rendere possibile questa innovativa chiave di lettura della libreria digitale sono due:

1) Superamento della barriera tra mondo digitale e mondo cartaceo. La libreria diventa un luogo di aggregazione ancor prima di un luogo di acquisto, superando quello che è l’inesorabile futuro del mercato del libro, trasformarsi in larga parte un mercato online.

2) Smentire l’equazione cartaceo = meno alberi. I lettori tendono ad avere un più alto livello di istruzione e sono mediamente più attenti alle tematiche riguardanti il cambiamento climatico e le possibili soluzioni per ridurre tale impatto.

Questa vision definisce un nuovo futuro per gli store Mondadori legando design, emozione e prodotto per ottenere una nuova libreria innovativa digitale:

Il libro, oggetto e anima della cultura, sarà sempre più a rischio estinzione con il progredire delle tecnologie informatiche, che ci regaleranno supporti sicuramente più efficienti.

La strategia di sopravvivenza attuale del mondo cartaceo di basa sul dualismo con il digitale.

Questo concept di questa libreria innovativa digitale propone esattamente il contrario: il libro, come un bit, diventerà parte integrante del mondo digitale, promosso a prodotto emozionale.

Perché ECO?

Utilizzare materiali poveri, di facile reperibilità, consente di ridurre l’impatto ambientale derivante dalla realizzazione della libreria innovativa Mondadori.

La scelta di un materiale come il legno serve a regalare l’inimitabile calore percettivo al cliente, fino a farlo sentire a casa.

Altro aspetto fondamentale riguarda l’ecocompatibilità del progetto: il legno infatti “intrappola” la CO2 impedendone il rilascio in atmosfera.

Perché SOCIAL?

L’elemento tubolare, studiato per poter riporre la seduta in posizione chiusa, ospita una fotocamera con la quale i clienti potranno “giocare” e scattarsi foto in compagnia del loro libro preferito.

Le foto scattate verranno inviate alla Fanpage Mondadori attraverso un percorso di autotagging, consentendo un costante aggiornamento all’immagine della libreria Mondadori ed al contempo fornendo spunti interessanti per eventuali iniziative nelle quali si cercherà di impostare campagne di comunicazione “virali”, con un alto coivolgimento del pubblico.

Aprire lo spazio

Agganciare gli espositori mobili a soffitto consente di ottenere una definizione dello spazio estremamente versatile, dove passare da un assetto open space, ideale per conferenze ed eventi, ad uno più tradizionale, più tipico di uno store, diventa semplice.

Miglior render per una sedia pieghevole in legno che si trasforma per Mondadori_Pasquale Desantis Architect
Le fasi di trasformazione della particolare seduta pieghevole studiata per la libreria.
Disegni in proiezione ortogonale per una sedia pieghevole in legno che si trasforma per Mondadori_Pasquale Desantis Architect
Ogni seduta in legno consente di stoccare circa 15 kg di carbonio.
Miglior render per l'espositore per librerie Mondadori_Pasquale Desantis Architect
Gli espositori sono pensati per una pulizia più veloce e semplice.
Disegni in proiezione ortogonale per l'espositore per librerie Mondadori_Pasquale Desantis Architect
L’espositore con i libri è sospeso a misura d’uomo.

Leggerezza, funzionalità ed ecocompatibilità

Sono le linee guida che ci hanno portato a pensare ad una tipologia di espositore con ripiani in cartone e tondini in acciaio, tenuti assieme da elementi speciali stampati in 3d.

L’espositore è sospeso a soffitto sia per facilitare le operazioni di pulizia sia per rendere agevole, grazie ai binari installati a soffitto, gli spostamenti degli elementi che possono così far letteralmente spazio alle iniziative più eterogenee, rendendo l’intero spazio flessibile.

L’aspetto dell’ecocompatibilità è il grande protagonista del concept di questa libreria innovativa digitale: i materiali maggiormente impattanti (l’acciaio dei tondini e la PLA delle connessioni) sono ridotti al minimo, concentrando il loro valore aggiunto sugli aspetti funzionali, come la necessità di sospensione e leggerezza.

Questo concept può sicuramente rappresentare una buona base di partenza per sviluppare la tua nuova libreria esperienziale, non credi? Compila il modulo in basso per contattarmi subito!

Call Now Button