Pescara, Italy
+393885842610
pda@pasqualedesantis.com

Pinocchio, la sedia in legno che nasce dalle vecchie barrique in rovere

Può una vecchia botte in rovere diventare design? In questa proposta viene sovvertito l’ordine degli elementi trasformando la barrique in una sedia in legno perfetta per degustarne il suo prezioso contenuto: il VINO.

E quale nome dare a questa sedia se non quello del celebre bambino di legno di Collodi?

Tipologia: Concorso “Idee a Tavola”

Committente: Cooperativa Sociale San Patrignano

Team: Arch. Pasquale Desantis

Anno: 2012

Concept: riutilizzo del legno

La sedia Pinocchio nasce riutilizzando le componenti delle botti in rovere delle produzioni vinicole, legate tra loro senza l’impiego di collanti ma solo di solidi incastri che le conferiscono qualità e durevolezza.

Così facendo, si ottiene una maggiore semplicità nella fase di produzione e di assemblaggio, senza l’aggiunta di materiali diversi da quello risultante dalle botti stesse.

In tal modo resta solidissimo il legame con l’ambiente rustico di produzione, lasciando inalterato il colore del legno lambito dal vino.

Questi elementi creano una seduta che offre un ponte ideale tra il paesaggio rustico, l’ambiente, i colori semplici e caldi della cantina ed il prodotto finito:

il vino servito a tavola, con linee tese e decise ma che non alterano il passato rivelando il suo antico utilizzo.

Uomo seduto sulla sedia Pinocchio, la sedia in legno che nasce riutilizzando le vecchie botti in rovere_Pasquale Desantis Architect
Una seduta conviviale.

Emozione: quando la materia riesce a parlare

Linee tagliate nel legno e nel vino, progettate per un ambiente, il tavolo, dove la tradizione, i profumi, i sapori e l’atmosfera sono le componenti principali.

Forma: una sedia in legno che nobilita il legno

Pochi componenti ottenuti attraverso trasformazioni minime per arrivare all’essenza del design, con incastri figli della tradizione.

In tal modo si evita l’utilizzo di colle, restituendo la qualità costruttiva del legno che il design moderno a volte dimentica.

Infatti il sedile è leggermente reclinato in modo da far assumere a chi siede una postura rilassata, che lo predisponga alla degustazione.

Vista laterale della sedia Pinocchio, la sedia in legno che nasce riutilizzando le vecchie botti in rovere_Pasquale Desantis Architect
Linea slanciata.

Sostanza: il legno in continua trasformazione, il design che cambia

Contaminato dal colore caldo del vino, il legno resta testimone del passare del tempo e della sua vita precedente, cambiando forma ma non l’impatto visivo caldo e familiare.

Questo è possibile perché il legno di rovere viene proposto come unico materiale di costruzione, senza alcun tipo di vernice o vernice, al fine di mantenere il legame con ciò che è stato.

Tutti gli incastri derivano dalla lavorazione degli stessi componenti delle barriques, senza aggiunta di adesivi o componenti di diversa natura, ad eccezione del corpo trapezoidale che serve per unire lo schienale al suo supporto.

Infatti i legami tra i componenti sono progettati utilizzando esclusivamente tecniche di incisione del legno, facilitando il montaggio e aumentando la qualità del prodotto e la sua durata nel tempo.

Vista lato sinistro della sedia Pinocchio, la sedia in legno che nasce riutilizzando le vecchie botti in rovere_Pasquale Desantis Architect
Il legno di rovere, lambito dal vino, assume colorazioni e odori unici.

Leggendo questo articolo sono sicuro che hai apprezzato i concetti che hanno portato alla realizzazione di questa sedia in legno, magari la immagini già all’interno della tua attività!

Se ti piace l’idea e pensavi a questo per la tua attività, compila il modulo in basso e ti ricontatterò subito:

Call Now Button