Pescara, Italy
+393885842610
pda@pasqualedesantis.com

Resto al Sud 2019: caratteristiche, termini e requisiti

Resto al Sud 2019: caratteristiche, termini e requisiti

resto-al-sud-invitalia

​Con la nuova legge di bilancio c’è una novità importante: sono stati modificati i requisiti del fondo Resto al Sud, il fondo agevolato di Invitalia per sostenere la giovane imprenditorialità meridionale.

Ma cosa cambia, in realtà?

Le novità sono 2:

La prima riguarda l’età massima per poter usufruire del finanziamento, spostata dai 36 anni del bando 2018 ai 46 di questo 2019;

La seconda è l’estensione del fondo anche ai liberi professionisti.

Ma fermiamoci un attimo, voglio prima spiegarti cos’è Resto al Sud e come funziona.

Resto al Sud è un fondo strutturale governativo gestito da Invitalia, l’ente nazionale che gestisce un po’ tutti i fondi in Italia.

Questo fondo serve a sostenere i giovani che, nelle regioni meridionali, vogliono iniziare un’attività imprenditoriale.

Cioè mi stai dicendo che è aperto anche ai non terroni?

Certo, è aperto ai non terroni!

leghista con elmo vichingo

Se sei alto, biondo e con gli occhi chiari, potrai in ogni caso usufruire di questo bando.

Ad una sola condizione:

L’attività dovrà svolgersi nelle regioni meridionali, queste per chi non lo sapesse:

Quanti soldi posso chiedere se creo una società nella quale ci sono solo io?

Con il fondo Resto al Sud puoi chiedere fino a 50000 euro di finanziamento per avviare la tua attività d’impresa.

Quanti soldi posso chiedere se invece creo una società nella quale ci sono più persone?

In questo caso è possibile chiedere fino a 50000 euro a testa, fino a un massimo di 200000 euro di finanziamento per dar vita alla tua nuova attività imprenditoriale.

Ti spiego meglio…

Puoi chiedere fino a 50000 euro per ogni persona che partecipa nella società fino ad un massimo di 4 persone.

In questo modo il finanziamento totale sarà il risultato della somma di questi singoli importi, quindi:

– 2 persone possono chiedere fino a 100000 euro;

– 3 persone potranno avere fino a 150000 euro;

– 4 persone possono ricevere fino a 200000 euro.

Ma quindi…

La società può essere al massimo di 4 persone?

Sbagliato!

La società che andrai a creare per metter su la tua nuova attività d’impresa potrà essere costituita anche da più persone, l’importante è che:

Più della metà dei soci abbiano le caratteristiche per accedere al fondo Resto al Sud.

Ma quali sono i requisiti per accedere a Resto al Sud?

– Età massima: 46 anni;

Fedina penale pulita;

Non devi essere già titolare di un’altra attività.

Quale tipo di attività devo metter su per poter ricevere questo finanziamento?

Le attività finanziabili del fondo Resto al Sud sono davvero tante ed elencarle tutte non basterebbe un sito intero dedicato a questo!

In sintesi possono beneficiare di questo fondo le attività produttive e, grande novità del 2019 (rullo di tamburi) le libere professioni. 

Cosa si intende per attività produttiva?

Per attività produttiva si intende qualsiasi attività, impegnata in qualsiasi settore, che produca (in toto o anche solo in parte) il bene o il servizio che propone agli acquirenti, siano essi altre aziende o semplici clienti privati.

È chiaro quindi che se vuoi avviare un’attività di solo commercio, dove compri e rivendi semplicemente beni e servizi senza trasformarli, lavorarli o assemblarli, NON PUOI in nessun modo beneficiare di questo finanziamento. 

Cosa si intende per libere professioni?

Per libere professioni si intende tutte le attività che prevedono l’erogazione di servizi professionali ad aziende e privati.

Ti faccio un elenco (non esaustivo) di attività professionali:

Servizi di architettura, ingegneria e geologia;

Studio medico;

Uno studio per commercialista o avvocato.

Quanti soldi posso ricevere a fondo perduto?

Come ti ho già scritto all’inizio dell’articolo, è possibile ricevere il 35% dell’importo richiesto a fondo perduto, mentre il 65% viene erogato come finanziamento da una Banca convenzionata che userà come garanzia il fondo di garanzia per le PMI.

Ricordi la restituzione di parte dei compensi dei parlamentari dell’attuale maggioranza di governo?

Ecco, questi compensi sono stati accantonati in un fondo di garanzia per prestare soldi alle piccole e medie imprese.

In tal modo non c’è rischio di vincere il bando e poi non poterne usufruire perché non si riescono a trovare le garanzie necessarie al finanziamento dei fondi che andranno restituiti.

Come devo restituire i fondi?

Il 65% dell’importo dovrà essere restituito negli 8 anni successivi al terzo anno di attività.

In tal modo, per i primi 3 anni la tua impresa è esente dalle rate del finanziamento, dato che verranno distribuite negli 8 anni successivi al terzo.

Cosa posso comprare con questi fondi?

Con Resto al Sud puoi finanziare sia i beni strumentali sia le spese di gestione ovvero:

Se acquisti beni strumentali (macchinari necessari a produrre il tuo prodotto)

Le tue spese di gestione (affitto, utenze)

Le spese notarili per costituire la società

Ora che hai un quadro davvero completo di come puoi usufruire del fondo Resto al Sud, non resta che dar vita alla tua nuova impresa andando sul sito Invitalia

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Call Now Button